Comunicato ai Dipendenti

DPCM 11 MARZO 2020 CO-VID 19
A seguito dell’entrata in vigore del DPCM DEL 11 MARZO 2020, contenete misure ulteriormente restrittive rispetto al precedente DPCM 9 MARZO 2020, la policy aziendale ha subito, a sua volta, più stringenti direttive per i dipendenti e l’attuazione, in concreto di alcune ulteriori atte a fronteggiare il contagio del CO-VID 19.
Ferme restando le raccomandazioni a tutti i dipendenti di attenersi alla stretta adozione delle misure igienico sanitarie riportate ed esposte nelle bacheche aziendali e già da tempo indicate, aggiornate nel citato DPCM 9 MARZO 2020(art. 2 comma 1 lettera (z).
Ciò premesso, l’Azienda, in ossequio ai principi di contenimento del contagio a cui ha già aderito, adotta le seguenti specifiche concrete misure:

1) PROSECUZIONE DELLE ATTIVITA’

  • il regime dello smart working viene imposta come modalità ordinaria di espletazione delle attività lavorative. Pertanto tutte le figure non espressamente richiamate nel prosieguo potranno continuare a svolgere le proprie mansioni in tale regime.
  • a supporto dei cantieri operativi, dovranno recarsi sul luogo di lavoro, esclusivamente, secondo il regime dell’alternanza, coloro i quali sono impiegati nei seguenti reparti:
    reparto amministrativo: una unità. La presenza negli uffici verrà svolta secondo il principio dell’alternanza.
    reparto commerciale: una unità. La presenza negli uffici verrà svolta secondo il principio dell’alternanza.
    reparto operativo: una unità. La presenza negli uffici verrà svolta secondo il principio dell’alternanza.

I dipendenti che avranno accesso agli uffici, saranno in ogni caso dotati di una stanza temporaneamente in uso esclusivo per tutto il perdurare dell’emergenza. I contatti fra i dipendenti appartenenti ai vari reparti verranno limitati allo stretto necessario.

2) ATTIVITA’ E/O MANSIONI SOSPESI

  • viene temporneamente sospesa l’attività di manutenzione, nonché qualsivoglia ulteriore attività svolta sul pontone Meridio e conseguentemente tutte le figure ivi impiegate sono esonerate dal presentarsi al lavoro;
  • viene temporaneamente sospesa l’attività di reception che verrà svolta, ove necessaria dal personale presente in ufficio, limitando al massimo il contatto con persone esterne. I dipendenti a riposo fruiranno delle ferie e dei permessi maturati e non goduti fino ad esaurimento.

3) MISURE DI CARATTERE GENERALE

Vengono inoltre adottate le seguenti misure straordinarie di carattere generale:

  • verrà predisposta una sanificazione degli uffici e degli ambienti di lavoro a giorni alterni;
  • ciascuna stanza utilizzata dal personale verrà dotata, in prossimità della porta di accesso, di detergente igienizzante;
  • non verranno ritirati pacchi e/o materiali consegnati da vettori se non tracciati e strettamente necessari all’attività produttiva

Proseguono normalmente le attività produttive che si svolgono nei cantieri in essere, ovviamente con l’adozione delle misure di contenimento del contagio già in vigore secondo la policy aziendale.

Inoltre, resta ferma la reperibilità degli operatori tecnici subacquei per eventuali emergenze ed urgenze che potranno essere coordinate dal personale di turno, presente in ufficio, e ove possibile da quello operante in regime di smart working

Copia del seguente comunicato insieme alla copia del DPCM 11 marzo 2020 citato saranno trasmessi a tutti dipendenti via e-mail e pubblicati sul sito e sulle bacheche aziendali

L’azienda si riserva comunque di adeguare le procedure che si renderanno via via necessarie in relazione alle misure varate nei prossimi giorni dalle Autorità di Governo

RINGRAZIAMO PER LA COLLABORAZIONE

La direzione